What are you looking for?
займы онлайн на картукредит онлайн
18 ottobre 2018
659 Views

Catacombe di Palermo: storia e curiosità

Esiste un luogo nel cuore di Palermo dove il tempo sembra essersi fermato a 500 anni fa, un luogo che ogni anno attira la curiosità di numerosi turisti affascinati dal silenzio assordante che solo un luogo come questo può trasmettere: stiamo parlando delle catacombe di Palermo.

Le catacombe di Palermo, nel quartiere Cuba, nacquero come luogo di sepoltura dei Frati Cappuccini che nel 1534 si stabilirono presso la chiesa di Santa Maria della Pace. Il primo ad essere mummificato fu infatti frate Silvestro da Gubbio nel 1599.

Il metodo di imbalsamazione prevedeva prima di tutto l’esportazione di tutti gli organi interni e successivamente lo “scolo” della salma per circa un anno. Una volta rinsecchito, il corpo veniva lavato con aceto, riempito di paglia e rivestito. Nei periodi di epidemia invece i corpi venivano lavati con arsenico o acqua di calce.

Ben presto fu concessa anche ai ricchi cittadini, in cambio di ricche donazioni, la possibilità di seppellire i propri cari all’interno delle catacombe. Nei diversi settori, divisi per sesso e categoria sociale, si trovano ad esempio commercianti e borghesi vestiti con abiti eleganti, ufficiali dell’esercito in uniforme di gala o infine giovani donne vergini, decedute prima di sposarsi, vestite con il loro abito da sposa.

Il metodo di sepoltura utilizzato dai frati era così apprezzato che le catacombe divennero una sorta di zona franca, esclusa da tutte le leggi civili che negli anni vennero emanate in materia di sepolcri.

A causa di disposizioni sanitarie che vietarono la sepoltura in chiese e sotterranei, le catacombe furono chiuse nel 1880, le ultime due salme accolte al loro interno in via del tutto eccezionale furono quella di Giovanni Paterniti, viceconsole degli Stati Uniti e nel 1920 quella della piccola Rosalia Lombardo, morta a 2 anni per una polmonite e oggi nota come “la bella addormentata”.

Visitare Palermo senza visitare le catacombe significa non avere una visione completa  della storia del capoluogo siciliano. Un tour guidato è senza dubbio il miglior modo per entrare a contatto con questa incredibile realtà! La nostra guida vi farà vivere un’esperienza a ritroso nel tempo raccontandovi tutta la storia e le curiosità di questo luogo magico. Al termine della visita delle Catacombe di Palermo, visiterete anche il Duomo di Monreale, edificato nel 1174 da Guglielmo II. Il tour si concluderà con una degustazione di prodotti tipici siciliani!