What are you looking for?
займы онлайн на картукредит онлайн
16 marzo 2018
1789 Views

3 motivi per visitare l’Etna

3 motivi per visitare l’Etna

“Ed ecco il re delle fucine, l’Etna, che si erge, sempre attivo, sulla meravigliosa piana di Catania. Luogo di leggende, l’Etna: i Ciclopi, fabbricanti delle folgori celesti, vi manovrano, nelle forge di Vulcano, i loro enormi mantici di pelle di toro; il filosofo Empedocle si sarebbe gettato nel suo cratere, che ne restituì, si dice, soltanto un sandalo.”

Così lo storico francese F. Braudel descriveva l’Etna in una delle sue opere, dando l’idea di un luogo magico incantato e ricco di un misterioso fascino.

In realtà dell’Etna se ne scrive da ben 3.000 anni e questo rappresenta per l’Unesco “uno dei più documentati record mondiali nel campo dei vulcani”, tanto che dal 2013 è stato inserito nella World Heritage List dell’Unesco.

Per chi si trova in Sicilia, l’Etna è una tappa fondamentale sia nei mesi più caldi che d’inverno, quando la neve la ricopre di un candido manto bianco. Cosa c’è di più unico di una sciata su un Vulcano?

I motivi per visitare l’Etna, lo avrete capito, sono tantissimi. Abbiamo però raccolto per voi quelli per noi più importanti.

Ecco dunque, i 3 motivi per visitare l’Etna:

E’ un luogo ricco di leggende 

All’etna sono legate numerose storie e miti. Tra queste, si racconta che un tempo il gigante Encelado, volendo togliere il potere a Giove, decise insieme ai suoi fratelli di raggiungere la dimora degli dei mettendo una sopra l’altra tutte le montagne più alte del mondo. Giove, irato per l’arroganza di Encelado, scagliò sui giganti un fulmine che infiammò tutto il cielo accecandoli. Encelado, sepolto dalla montagna, non riuscendo a spostarla, cominciò a sputare fiamme dal petto che salirono fino alla vetta dell’Etna. La sua rabbia non si è ancora placata ed ogni tanto scatena ancora la sua forza emettendo colate di lava.

Il paesaggio è mozzafiato

Il territorio dell’Etna si caratterizza per avere paesaggi molto variegati. Questo dipende, oltre che dall’altitudine, dalla diversa compattezza del terreno ad opera delle colate laviche che si succedono nel tempo, nonché dal variare delle temperature e delle precipitazioni. Partendo dai piani più bassi, si trovano infatti vaste campagne, vigneti ed agrumeti. Intorno ed oltre i 2.000 metri si trovano invece fitti boschi di castagni e querce. Tra i 2.450 ed i 3.000 metri, il paesaggio diventa brullo, desertico e quasi lunare. A questa altitudine infatti, nessuna forma di vita potrebbe sopravvivere.

Una volta visitata, ti cambierà per sempre

L’Etna, dopo averla visitata, ti lega a sé per sempre. Per quanto lontano tu possa andare ed in qualnque paese tu possa tornare, i suoi paesaggi così differenti, i suoi colori così preziosi e la sua grande energia rimarrano per sempre dentro di te. Ti regala un senso di impotenza e di quiete, un senso di pace con il mondo. Ecco perché visitare l’Etna.

Vi abbiamo convinto a visitare l’Etna? Vi proponiamo dunque di prendere parte ad una escursione durante la quale potrete godere di tutto ciò che vi abbiamo raccontato. Grotte di scorrimento lavico, antiche caldere e trekking indimenticabili!